The Outlast Trials – Sarà simile ad una serie tv

Il co-fondatore Philippe Morin paragona i primi due giochi ai film e afferma che “Il tuo viaggio verso la libertà sarà lungo” in The Outlast Trials che uscirà nel 2022

The Outlast Trials di Red Barrels ha fatto una breve ricomparsa alla Gamescom Opening Night Live, mostrando l’atmosfera e il gameplay del survival horror. A differenza dei giochi precedenti, questa sarà un’esperienza cooperativa con un massimo di tre giocatori che sopravviveranno agli esperimenti della Murkoff Corporation per fuggire. In una nuova intervista con PlayStation Blog, il co-fondatore dello studio Philippe Morin ha discusso del titolo e di ciò che lo distingue dagli ultimi due giochi e anche da altri titoli horror.

“Se i giochi precedenti possono essere paragonati ai film, The Outlast Trials è più simile a una serie TV. Il tuo viaggio verso la libertà sarà lungo”. Questo sembra implicare una sorta di approccio episodico alla storia, che potrebbe continuare dopo il lancio, ma non è certo. Una cosa è certa però: il sequel è stato sviluppato con il motore grafico Unreal Engine 4 che ha aiutato a “testare nuove idee e iterare abbastanza rapidamente”.

Sebbene non sia stato annunciato per PS5, sembra che alla fine il titolo potrebbe arrivare sulla piattaforma. Interrogato sulle funzionalità di gioco di PS5 come DualSense, Morin ha affermato: “Non abbiamo studiato a fondo tutte queste opzioni, ma siamo decisamente entusiasti delle possibilità. Speriamo che presto avremo altro da annunciare”.

The Outlast Trials è attualmente in sviluppo per PC e dovrebbe uscire nel 2022.

Cosa ne pensate di questo titolo? Alcuni pensano sia molto simile a Dead by Daylight voi siete d’accordo? Fateci sapere la vostra nei commenti qua sotto!

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana de Roma, Nerd dalla nascita, divoratrice compulsiva di serie tv, cinema, videogiochi, si è appassionata al mondo dell'editoria fino a lavorare in prima persona al progetto ThePadawans.it a cui ormai dedica le sue giornate, tra caffè, birra e musica di sottofondo.