Stranger Things – La quarta stagione varrà l’attesa, promette Maya Hawke

Dopo i numerosi ritardi legati al COVID, Maya Hawke di Stranger Things promette che la stagione 4 della popolare serie varrà l’attesa.

La terza stagione della popolare serie Netflix è stata presentata per la prima volta nel 2019 e ha visto la Hawke debuttare nei panni di Robin Buckley, una collega di Steve Harrington (Joe Keery) che infine si unisce alla cerchia di amici in continua espansione di Eleven, Dustin, Mike, Lucas e Will.

Alla fine della stagione 3, il capo della polizia, Jim Hopper, si è sacrificato per sconfiggere il Mind Flayer (Mostro Ombra), lasciando Eleven, ormai senza poteri, con la famiglia Byers, che decide di lasciare Hawkins, nell’Indiana.

Il primo teaser per la stagione 4 ha esasperato l’attesa, confermando che Hopper è ancora vivo anche se imprigionato in un campo di lavoro russo. Non molto tempo dopo l’uscita di quel teaser, la produzione per la quarta stagione – iniziata lo scorso anno – ha subito numerosi ritardi a causa della pandemia di coronavirus. Per fortuna le riprese sono ora in corso.

I dettagli sono stati tenuti nascosti, ma qualche anticipazione criptica ha accennato al viaggio nel tempo come tema principale della stagione 4.

L’ultimo trailer riporta gli spettatori a quando Undici e i suoi fratelli hanno subito esperimenti all’Hawkins Lab. Se la quarta stagione di Stranger Things debutterà prima della fine dell’anno, saranno trascorsi due anni dalla premiere della terza stagione.

In una recente intervista con Collider, la Hawke ha promesso che l’attesa prolungata per la nuova stagione varrà la pena. Ha detto che l’interruzione della produzione per mesi ha permesso ai creatori Matt e Ross Duffer di sviluppare ulteriormente la loro storia, scrivendo quelli che dovrebbero essere alcuni dei migliori episodi della serie.

Ecco cosa ha detto la Hawke:

Non sono autorizzata a dirvi quando finiremo le riprese, ma proprio perché abbiamo avuto così tanto tempo a disposizione, il livello di impegno, interesse e dettagli che i fratelli Duffer hanno messo in queste sceneggiature, e quello messo dagli attori che hanno avuto tempo di pensare ai loro personaggi, sarà fantastico. Sono così orgogliosa del lavoro che tutti stanno facendo e non vedo l’ora che la gente veda questa stagione. È stata una lunga attesa, ma penso che ne varrà la pena.

Agli scrittori non viene sempre concesso abbastanza tempo per scrivere un’intera stagione televisiva prima dell’inizio delle riprese. Circostanze a parte, lasciare ai fratelli Duffer il tempo di finire, riscrivere e rifinire i loro script fa ben sperare per i fan di Stranger Things.

Finn Wolfhard e altri membri del cast non solo hanno espresso entusiasmo per la prossima stagione, ma hanno anche detto che sarà la serie più oscura di sempre, che maturerà con il suo giovane cast. Oltre al ritorno di personaggi come il Dottor Brenner di Matthew Modine, la stagione 4 accoglierà anche nuovi membri del cast come Robert Englund, Sherman Augustus, Mason Dye, Jamie Campbell Bower, Tom Wlaschiha, Nikola Djuricko, Eduardo Franco e Joseph Quinn.

Detto questo, con così tanti elementi in movimento, la scrittura è sicuramente un gioco di equilibrio.

Le foto dal set della quarta stagione di Stranger Things, che trovate qui, hanno rivelato che il personaggio di Quinn, il presidente del club di D&D, Eddie Munson, farà squadra con Steve e Robin. Quest’ultima si è messa in luce nella stagione 3, la Hawke si è consolidata come un membro chiave del cast. Il suo ruolo nella stagione 4 si evolverà inevitabilmente, mentre aiuterà gli altri ad adattarsi a concetti come il Mind Flayer e l’Upside Down (il Sottosopra).

Con una sfilza di personaggi nuovi o di ritorni, i russi che conducono esperimenti, luoghi familiari e, forse, viaggi nel tempo, sembra sicuramente che valga la pena di aspettare.

Len Irusu
Len Scrive. A volte gioca e parla insieme, ma più che altro scrive. Tanto, a volte cosi tanto che si perde nell'inchiostro tra le pagine!